Emma Stone e la protesta anti-Trump trionfano ai SAG Awards 2017

Continua la marcia trionfale di Emma Stone sempre più lanciata verso il suo primo Oscar. L’attrice protagonista del film “La La Land”, ha infatti portato a casa, domenica sera, anche la statuetta come migliore attrice durante la 23esima edizione dei SAG Awards 2017 (Screen Actors Guild, il sindacato degli attori statunitensi). Trionfo di attori di colore e protesta anti-Trump in sottofondo.

Emma-Stone-sexy-image

Il premio più importante, quello per il Miglior cast è andato invece al film di Theodore Melfi, “Il Diritto di contare” (Hidden Figures) con Taraji P. Henson, Octavia Spencer e Janelle Monáe, che racconta la storia vera di alcune donne nere che contribuirono in modo determinante alla prime missioni spaziali della NASA, grazie alla matematica.

Nessun premio per “La La Land” e “Manchester by the Sea”, favoritissimi alla vigilia. Miglior attore protagonista, a sorpresa, Denzel Washington per “Barriere”, con buona pace dei colleghi Casey Affleck e Ryan Gosling. I migliori attori non protagonisti sono invece Viola Davis (Barriere) e Mahershala Ali (Moonlight). Un vero e proprio tripudio di premi ad artisti di colore, un segnale molto forte soprattutto in un momento delicatissimo come quello vissuto dagli Stati Uniti dopo lo stop di Trump a rifugiati e immigrati musulmani.

Emma Stone e la protesta anti-Trump trionfano ai SAG Awards 2017ultima modifica: 2017-01-30T11:59:56+01:00da elliaellia
Reposta per primo quest’articolo